Claudio Amendola riceve il Premio Internazionale Buone Pratiche

Intervento del regista, attore e conduttore televisivo Claudio Amendola nel ricevere il “Premio Internazionale Buone Pratiche” promosso da NewsReminder in collaborazione con il Parlamento Europeo Ufficio Italia e consegnato da Paolo Crisafi e da Carlo Corazza.

“Sono particolarmente lieto di questo importante riconoscimento consegnatomi da Carlo Corazza, Rappresentante del Parlamento Europeo Ufficio Italia, e da Paolo Crisafi, Presidente Re Mind e del Comitato Editoriale di NewsReminder.

Durante questa terribile crisi, ci siamo sentiti in dovere, come “mondo dell’intrattenimento”, di essere presenti, anche se da lontano, per tenere compagnia e regalare un sorriso a tutti coloro che ne avevano bisogno. Mai come in questo anno e mezzo è stato importante esserci, esporsi, portare il proprio pensiero, per sentirsi ed essere vicini alle persone che molto più di noi “fortunati” hanno sofferto della pandemia. E in questo senso la nostra fiction “Nero a metà” ha sicuramente contribuito ad intrattenere e a distrarre molti italiani nei momenti più difficili di questo anno passato. La serie ha infatti conseguito ottimi risultati in termini di ascolti e proprio adesso stiamo lavorando per presentare il prima possibile la terza stagione.

Una serie che è inoltre ambientata interamente a Roma, e che mette in luce i diversi lati di una città complessa, variegata, e sempre bellissima. In quest’ottica, penso sia doveroso, da parte di ogni cittadino, fare la propria parte, assumersi le proprie responsabilità, per rendere il luogo in cui vive uno spazio migliore per tutti. Prima di criticare, dobbiamo infatti imparare a rispettare la città che tutti noi amiamo.”

 

 

Rispetto alle motivazioni del Premio, si è così soffermato Paolo Crisafi (Presidente Re Mind – Comitato Editoriale NewsReminder e dell’Osservatorio per la Cura della Casa Comune):

“Ritengo importante premiare Claudio Amendola in uno stato di emergenza come quello che stiamo vivendo sentendo la grande responsabilità di conferire un riconoscimento a chi mette cuore e mente in quello che fa, essendo esempio anche per gli altri per contribuire alla ripresa dell’ Italia”.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts