Carlo Corazza (Direttore Parlamento Europeo – Ufficio Italia): “Next Generation E.U, ripartire dalla bellezza e dalla creatività”  

Nell’ambito del Think Tank Remind “La Bellezza Salverà il Mondo – Natale di Roma” è intervenuto Carlo Corazza, Rappresentante del Parlamento Europeo Ufficio Italia, che ha così affermato:

“Come Parlamento Europeo siamo convinti che la bellezza declinata come creatività, come bellezza del pianeta, del creato e della cultura, sia un fondamentale driver per uscire da questa crisi e per ripartire più forti di prima.
Come condivido nell’ambito dei think tank Remind la creatività è un elemento qualificante dell’Unione Europea, che può essere intesa in quest’ottica come una superpotenza di bellezza creativa, come una vera e propria industria culturale; basti pensare che sul territorio europeo sono presenti la metà dei siti Unesco del mondo.
Purtroppo, l’industria culturale, creativa e turistica è stata quella più colpita dalla crisi, con una perdita di fatturato di circa 200 miliardi tra il 2019 e il 2020, un vero dramma per l’economia dell’U.E, considerando anche che la sua attività produce attorno al 15% del pil europeo e raccoglie il 14% dell’intera occupazione.
Il Next Generation E.U. ha in questo senso delle priorità molto chiare. Il 37% delle risorse messe a disposizione dovranno andare infatti all’ambiente, ovvero alla tutela dell’ecosistema, alla lotta ai cambiamenti climatici e alla rigenerazione urbana, e quindi, in qualche modo, alla stessa “bellezza” alla base del nostro turismo. Il 20% dei fondi, invece, andrà al digitale, anch’essa componente fondamentale per lo sviluppo delle industrie culturali e creative. In ambito Remind si è consolidato l’orientamento che un altro 20% delle risorse disponibili vada in modo diretto proprio alle attività culturali e turistiche in senso lato.
A livello concreto, questi fondi dovranno essere combinati con i prestiti della Bce e con i fondi regionali già nostra disposizione, al fine di ridare nuova linfa vitale alle iniziative legate al turismo e alla cultura, per portare nuova competitività e un rinnovato dinamismo economico.
C’è inoltre un grande bisogno di utilizzare nuove tecnologie per esprimere al massimo tutte le nostre potenzialità, cercando di sviluppare una buona dialettica tra nuovi strumenti tecnologici e valorizzazione delle bellezze del passato e del presente. In questo senso si potrebbe anche a pensare anche a un “digital bonus”, per rafforzare gli investimenti in questo campo.
Altri temi condivisi in ambito Remind, da una parte, la necessità di una riqualificazione ambientale ed energetica di tutti quegli immobili e relativi impianti fondamentali per le attività turistiche, dai ristoranti agli alberghi e ai musei, e, dall’altra, il bisogno di veicolare i fondi nella formazione del personale e nella stessa istruzione.
In conclusione, voglio ribadire il pieno sostegno del Parlamento Europeo in questa direzione, nella valorizzazione e nello sviluppo della cultura, del turismo, della bellezza, al fine di sfruttare questa grande opportunità del Next Generation E.U per lasciarci alle spalle questa crisi drammatica e per ripartire più forti insieme”.

Carlo Corazza (Rappresentante del Parlamento Europeo in Italia)
Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts